Fratoianni: “Rinviati tutti i concorsi pubblici, tranne quello dei precari della scuola. Perché?”

scuola



Rinviati tutti i concorsi pubblici, tranne quello dei precari della #scuola. Perché?
Non siamo gli unici a pensare che questa scelta del Ministero dell’Istruzione sia – di nuovo – un grave errore.
Più volte abbiamo dovuto chiedere alla Ministra Azzolina di rivedere scelte sbagliate. Sopratutto nel rapporto con i lavoratori e le lavoratrici della scuola. La Ministra non è molto avvezza all’ascolto ma sarebbe bene che questa volta facesse uno sforzo: ci ripensi.
Per noi, soprattutto in questa condizione, sarebbe stata necessaria una procedura concorsuale per titoli e servizio. Ma anche per chi su questo non è stato d’accordo, è oggi difficile negare che le e gli insegnanti avrebbero diritto a partecipare al concorso in una situazione di maggiore serenità, senza temere che una quarantena possa pregiudicare la partecipazione ad una selezione così importante.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 19581 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.