Conte: “Dobbiamo creare un deserto intorno alle mafie”

mafie



Dobbiamo creare un deserto intorno alle mafie. È questo il messaggio che insieme a tanti giovani abbiamo voluto lanciare oggi da Cerignola, in Puglia, dove ho incontrato gli studenti al Liceo Zingarelli-Sacro Cuore. Sono loro i protagonisti del progetto per la legalità, con la realizzazione di centri estivi nei beni sottratti alle mafie, sostenuto dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e dal presidente della Commissione antimafia Nicola Morra.

Centinaia di studenti rafforzano ogni giorno la lotta alla criminalità organizzata, a chi sottrae energie e forze ai territori. Quello che era il simbolo di illegalità, un bene confiscato, ora è un luogo di formazione, confronto, lavoro e produzione di eccellenze sui terreni di “Terra Aut”.

Lo Stato c’è

Ai ragazzi ho ribadito che lo Stato c’è, che non lasceremo tregua alla criminalità. Nel foggiano abbiamo inviato più forze dell’ordine, istituito una sezione della Dia ma, soprattutto, stiamo realizzando nuove occasioni di lavoro e valorizzazione del territorio. Vanno proprio in questa direzione i primi cantieri del Cis Capitanata che partiranno entro la fine dell’estate. Dedicheremo grande attenzione al Sud attraverso gli investimenti infrastrutturali e i progetti che finanzieremo con le risorse europee.

È qui, fra le difficoltà, che cresce la speranza. La mafia è come un virus, i ragazzi sono il vaccino contro la rassegnazione, “il fresco profumo di liberta” di cui parlava Borsellino. La forza d’urto dei giovani, la spinta più forte per l’Italia.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20938 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.