Conte: “Non è grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo”



Così il premier sulla sua pagina Facebook:

La violenza si esercita in tanti modi, a volte basta una parola, a volte basta un clic. Tutti hanno il diritto di vivere, crescere e diventare grandi senza subire soprusi di alcun genere, né fisici né psicologici.

Giornata nazionale contro il bullismo

Oggi è la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, ma tutti i giorni dobbiamo essere un argine all’odio e all’intolleranza. Questo vuol dire essere in prima linea, combattere l’indifferenza, parlare con i ragazzi, sostenere chi ne ha bisogno e agire in maniera concreta e tangibile. Il nostro lavoro è costante, e per questo ieri sono stato all’evento organizzato dal MOIGE (Movimento Italiano Genitori), per testimoniare il mio personale impegno e quello di tutto il Governo nella lotta alle discriminazioni e alla emarginazione che esse causano.

Programma di prevenzione

Al fianco della ministra Bonetti e della viceministra Ascani ho partecipato alla presentazione della campagna nazionale “Giovani Ambasciatori contro Bullismo e Cyber Risk” e ho visitato il camper che raggiungerà alcune delle 250 scuole primarie e secondarie di I e II grado che hanno aderito al programma di prevenzione. Il progetto aiuterà i genitori a comprendere come combattere questo genere di violenze, promuoverà tra i minori una maggiore consapevolezza sui rischi del cyber-bullismo, contrasterà le fake news su questi temi e sensibilizzerà l’opinione pubblica. Nelle scuole ci saranno dei giovani ambasciatori pronti ad aiutare i compagni in difficoltà. Il più forte non è il bullo, ma chi si oppone a lui.

Faccio mia una felice espressione: non è grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21938 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.