Viterbo, 4 nuovi stallo di sosta per i diversamente abili



Realizzati quattro nuovi stalli di sosta riservati alle persone diversamente abili in via Carlo Cattaneo, nei pressi del centro riabilitazione AIRRI. Lo comunica l’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna che insieme al sindaco

Così l’assessore

Giovanni Maria Arena ha ascoltato e raccolto la richiesta dell’associazione italiana sclerosi multipla (AISM). “Dopo la segnalazione da parte dell’AISM, condivisa e rilanciata dall’AIRRI – ha spiegato l’assessore – mi sono fatta portavoce di questa istanza. Mi sono rivolta pertanto all’assessore alla Polizia Locale Claudio Ubertini, che si è fatto carico della richiesta e, in tempi rapidi, in accordo con il comandante della Polizia Locale Mauro Vinciotti, dopo apposito sopralluogo, ha consentito la predisposizione e la realizzazione della segnaletica per i quattro nuovi stalli riservati ai veicoli a servizio di persone diversamente abili.

Segnale di civiltà

Quattro nuovi stalli – ricorda l’assessore Sberna – che vanno ad aggiungersi a quelli già esistenti nei pressi del centro di riabilitazione. Un segnale di civiltà verso i nostri concittadini appartenenti a categorie fragili”. Di civiltà ha parlato anche l’assessore Ubertini, che alle parole della collega Sberna ha aggiunto: “Erano necessari altri stalli di sosta da destinare a persone diversamente abili, nel rispetto sia dell’Aism che li ha richiesti e sia delle tante persone che quotidianamente frequentano il centro di riabilitazione. Nella fattispecie si è reso opportuno predisporre gli stalli il più vicino possibile alle strutture che offrono servizi riabilitativi in modo da rendere più agevole il raggiungimento delle stesse”.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 17254 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.