Verini (PD): “E’ necessario che venga rivista la riforma della prescrizione”

Walter Verini



Walter Verini, responsabile del Pd per la giustizia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sulla riforma della giustizia

“E’ auspicabile trovare una strada comune –ha affermato Verini-. Il governo ha fatto in corsa delle cose importanti. Salvini in agosto è scappato dalla responsabilità di fare la manovra e questo governo ha fatto una manovra in condizioni molto difficili. Adesso, esaurita questa prima fase, il futuro del governo non dipende dalla riunione di oggi sulla prescrizione, ma dalla capacità di trovare una coesione, una visione per il futuro, un’agenda 2020, un’anima. In questo quadro c’è la riunione di oggi sulla giustizia.

Il tema fondamentale per noi è garantire tempi certi al processo, vogliamo che un colpevole venga condannato in tempi certi, che ad un innocente venga riconosciuta la sua innocenza in tempi certi, che le vittime di reati possano avere giustizia in tempi certi. Ci aspettiamo che il premier e il ministro Bonafede presentino nero su bianco delle proposte che, nell’ambito della riforma del processo penale, garantiscono quei tempi certi che sono un fatto di civiltà giuridica e democratica. Confidiamo nella capacità di sintesi del premier.

Poi c’è la fase due, quella della legge Bonafede-Bongiorno sulla prescrizione che è entrata in vigore il 1 gennaio. E’ necessario che venga rivista questa legge, che è un ergastolo processuale. Ci aspettiamo che Bonafede tenga conto delle posizioni di 3 dei 4 partiti di maggioranza e degli appunti mossi dal mondo dell’avvocatura e di parte importante del mondo della magistratura. Basta con l’uso politico della giustizia, siamo contro il giustizialismo estremista e contro il falso garantismo. Noi non siamo per cancellare il tema dei tempi della prescrizione.

Fino a nove giorni fa era in vigore la legge Orlando sulla prescrizione che abbiamo fatto noi e contro la quale Forza Italia votò contro, perché raddoppiammo i tempi della prescrizione ad esempio per i reati di corruzione. Nessuno può dire che noi siamo insensibili a questi temi, venimmo anzi accusati di essere giustizialisti. Oggi abbiamo presentato una proposta che va anche oltre la legge Orlando, quindi noi siamo per combattere la corruzione. Siamo in una coalizione, non è un governo monocolore 5 Stelle”.

Fonte: Radio Cusano Campus

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12974 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.