Frosinone, al Teatro comunale Nestor parte la stagione



È stata presentata questa mattina la stagione teatrale organizzata dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl, Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio.

10 spettacoli in cartellone

Dieci gli spettacoli in cartellone: si partirà giovedì 14 novembre con “Il silenzio grande”, una commedia di Maurizio de Giovanni diretta da Alessandro Gassmann, con Stefania Rocca, per proseguire, il 2 dicembre, con “Un tram che si chiama desiderio”, la celebre pièce di Williams, con Mariangela D’Abbraccio e Daniele Pecci; il 16 dicembre sarà la volta di “Alle cinque da me” con Gaia de Laurentiis e Ugo Dighero, mentre l’8 gennaio saliranno sul palco del teatro comunale Paolo Triestino e Nicola Pistoia per “Il rompiballe”. Il 27 gennaio in cartellone “Pur di fare musica” con Paolo Belli; il 7 febbraio “Quegli strani vicini di casa” con Kaspar Capparoni e Laura Lattuada, il 17 “Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo Squartatore” (con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo e Rocío Muñoz Morales). Il 9 marzo in scena “Non è vero ma ci credo”, un grande classico di Peppino de Filippo interpretato da Enzo Decaro; il 6 aprile, spazio a “Bartleby lo scrivano”, con Leo Gullotta. La stagione si chiuderà il 20 aprile con “Hollywood burger”, interpretato da Pino Quartullo ed Enzo Iacchetti.

Gli ospiti

Ospiti graditissimi, anche Gaia de Laurentiis, Paolo Triestino, Pino Quartullo e il regista Luigi Russo che, illustrando il cartellone e gli spettacoli di cui saranno protagonisti, hanno sottolineato la vivacità culturale del capoluogo. Presenti il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, l’assessore al centro storico, Rossella Testa, l’assessore al bilancio e alle finanze, Riccardo Mastrangeli, il consigliere delegato ai grandi eventi, Gianpiero Fabrizi, Luca Fornari e Alessandro Berdini, rispettivamente Amministratore delegato e Direttore Artistico di ATCL, Luigi Conti presidente della commissione sviluppo della Banca Popolare Frusinate, oltre alla presentatrice, Paola Salvatore.

Le parole del sindaco

“Dopo il grande successo della rassegna estiva in piazza Valchera, ecco tornare l’attesissimo appuntamento con la stagione di prosa al teatro comunale – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Dal 2013, la programmazione allestita dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Atcl, ha portato nel nostro Capoluogo i grandi interpreti e i più celebri registi del panorama nazionale, suscitando una partecipazione attenta, calorosa e appassionata degli amanti dello spettacolo del vivo frusinati oltre che di quelli provenienti da tutta la Regione. Il Comune di Frosinone, infatti, crede che l’investimento sulla cultura crei valore aggiunto, come moltiplicatore di energie sane per l’intera società e di promozione del territorio, costituendo, inoltre, un elemento di identità e di coesione sociale. Del resto, anche quest’anno, così come accaduto in passato, i singoli biglietti e gli abbonamenti validi per la rassegna teatrale in partenza in autunno, a parità di spettacoli e con lo stesso cartellone in programmazione nei teatri storici di Roma e di Napoli, saranno ridotti di oltre il 70%: il teatro Nestor, infatti, essendo di proprietà comunale, permette un notevole abbattimento dei costi per l’intera collettività. Attraverso la promozione di due stagioni di prosa ogni anno, accessibili a tutti, e grazie all’acquisizione di due teatri (il Nestor e il Vittoria), l’Amministrazione ha voluto così ribadire come la cultura costituisca un elemento di identità e di coesione sociale, che deve essere, quindi, promosso con ogni mezzo, soprattutto tra i giovani e le famiglie”.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22333 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.