Torre Angela, maltrattamenti in famiglia: la Polizia arresta un 38enne romano

violenza sulle donne municipio xiii



Erano ormai anni che, C.V., sottoponeva la propria madre ad atti di violenza immotivata e reiterata, tanto da renderle la vita insostenibile. I suoi comportamenti aggressivi, dovuti probabilmente al continuo e prolungato abuso di sostanze stupefacenti, nell’ultimo periodo si erano aggravati.

I fatti

Risale a qualche giorno fa, infatti, l’ennesimo atto di violenza, ove  dopo una banale lite il ragazzo ha afferrato la madre afferrato per il collo, percuotendola più volte. E nella mattinata di ieri, si è presentato nuovamente sotto casa della madre, che in preda alla paura non ha aperto la porta. Per niente scoraggiato il figlio ha continuato a suonare ripetutamente il campanello. La madre, esausta, ha contattato il numero di emergenza.

Giunti sul posto, gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Casilino Nuovo, hanno trovato l’uomo ancora attaccato al citofono, che in forte stato di agitazione gridava, proferendo ingiurie e  minacce di morte nei confronti della madre. Bloccato dai poliziotti è stato arrestato per il reato di atti persecutori e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La donna, che, impaurita, si era barricata in casa ha poi spiegato ai poliziotti che la difficile situazione va avanti da quando C.V. aveva 20 anni e che da poco era uscito dal carcere di Rebibbia per il reato maltrattamenti in famiglia.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6293 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.