Latina, firmati altri due Patti di Collaborazione



Salgono a 15 i Patti di Collaborazione firmati dal Comune con associazioni, comitati o gruppi spontanei di cittadini che hanno manifestato il desiderio di attivarsi nell’amministrazione condivisa di beni comuni.

Oggi è stata la volta del Comitato Parrocchiale di Borgo Sabotino rappresentato da Gabriele Passone, firmatario del Patto. L’oggetto è la apertura e chiusura del giardino e parco giochi della casa cantoniera di Borgo Sabotino, lungo la Strada Foce Verde, tra la Parrocchia SS. Cuore di Gesù e la Caserma dei Carabinieri.

Gli obiettivi che la collaborazione persegue sono:

apertura e chiusura dei cancelli del giardino e parco giochi con il coordinamento del Servizio Patrimonio, in particolare oltre le ore di ufficio dei dipendenti comunali e nel fine settimana, fino all’ora del tramonto;
permettere alla comunità del Borgo la fruizione del giardino e parco giochi in forma libera e non esclusiva;
sensibilizzare la comunità del Borgo alla cura dei beni comuni favorendone un suo maggiore coinvolgimento e prevedendo, attraverso un’opportuna integrazione del Patto, un periodo di rotazione del servizio di apertura e chiusura del giardino e parco giochi tra i vari soggetti, con una turnazione indicativa di 15 giorni;
segnalare eventuali guasti ed esigenze, coordinarsi con l’Unità organizzativa per la Gestione Condivisa dei Beni Comuni.
L’altro accordo è stato invece siglato con un gruppo spontaneo di residenti della zona di Piazza Santa Maria Goretti che ha visto impegnarsi in prima persona i cittadini Alfio Giri e Carlo Tempera, quest’ultimo firmatario del Patto. Oggetto della collaborazione è la realizzazione delle attività e degli interventi relativi alla cura e all’utilizzo delle aree verdi di Piazza Santa Maria Goretti e nello specifico:

riqualificazione di piccoli spazi verdi con sfalcio dell’erba, potatura rami bassi e raccolta carta;
pulizia e cura della fontana, esclusi gli impianti, e delle fontanelle.
«Un sentito grazie – ha detto Emanuele Di Russo, consigliere comunale con mandato del Sindaco per gli strumenti della democrazia partecipativa – all’Ufficio Partecipazione per il grande lavoro di coordinamento che sta svolgendo. In più, l’ufficio sta facendo un gran lavoro per la ricerca di risorse per la partecipazione civica, come ad esempio l’accesso a fondi regionali che possano finanziare i progetti di collaborazione».

Sul fronte dell’amministrazione condivisa, il Comune sta inoltre lavorando con diversi dirigenti scolastici del capoluogo per la definizione di Patti di Collaborazione che abbiano come oggetto la cura delle scuole.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21427 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.