In 10 anni il numero dei poveri è aumentato del 74%



In 10 anni il numero di individui poveri in Italia è aumentato del +74%. Lo denuncia il Codacons, commentando il report sulla povertà diffuso oggi dall’Istat.
Nel 2008 in Italia si registravano 1,126 milioni di famiglie in condizione di povertà assoluta (il 4,6% delle famiglie residenti) per un totale di 2 milioni e 893 mila individui – spiega il Codacons – A distanza di 10 anni il numero di nuclei in condizione di povertà assoluta è salito a 1,822 milioni, con un’incidenza pari al 7,0%, e ben 5.040.000 individui versano nel nostro paese in stato di povertà.
Questo significa che in soli 10 anni in Italia il numero di persone povere è aumentato di 2,14 milioni di unità, con un incremento del +74%.
“In 10 anni la situazione economica delle famiglie è precipitata, specie nel Sud Italia dove l’incidenza della povertà passa dal 7,9% del 2008 al 10% del 2018 – afferma il presidente Carlo Rienzi – Dati vergognosi per un paese civile che dimostrano in modo inequivocabile come la politica e i governi che si sono succeduti nel tempo non abbiano saputo combattere la piaga della povertà e dell’indigenza, peggiorando le condizioni di vita di milioni di italiani”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23879 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.