Rdc, Bagnoli (Consulta Caf): “130mila rinunce? Falso, non c’è una fuga dal reddito di cittadinanza”

reddito di cittadinanza massimo bagnoli



Massimo Bagnoli, coordinatore nazionale della Consulta dei Caf, è intervenuto ai microfoni de “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Riguardo la notizia delle 130mila persone che rinunciano al reddito di cittadinanza

“Non sta accadendo questo. Sono rimasto molto sorpreso nel leggere queste notizie. Non c’è una fuga dal reddito di cittadinanza, non ci sono 130mila italiani che hanno deciso di rinunciarvi. Sicuramente ci sarà qualcuno che deciderà di rinunciare, ma non si può parlare di cifre, perché nessuno è in grado di stabilire le cifre. Per rinunciare al reddito di cittadinanza bisogna rivolgersi agli sportelli Inps e l’Inps ha una procedura per accettare la rinuncia. Questa procedura di rinuncia l’Inps si è impegnata a renderla disponibile entro il 10 maggio. Quindi dire che già dalla scorsa settimana 130mila persone hanno rinunciato al reddito di cittadinanza è una notizia priva di fondamento”.

Fonte: Radio Cusano Campus

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.