Viabilità, Califano-Zannola: “Prima il Ponte di Dragona poi abbattimento del Ponte della Scafa”

Restringimento e lavori, è il turno del Viadotto della Scafa



Notizia di oggi che Anas ha ripreso dalla Regione Lazio la gestione di circa 700 km di strade. Tra gli stanziamenti che la società ha fatto c’è la messa in sicurezza del Ponte della Scafa e del Viadotto della Scafa con interventi di manutenzione straordinaria pari a 80 milioni di euro.

La dichiarazione di Michela Califano, consigliere regionale del Pd Lazio e Giovanni Zannola consigliere Pd di Roma

Come avevamo già palesato ad Astral, lo facciamo con Anas che ha preso in gestione quasi 700 chilometri di strade regionali. Nessuno pensi di avviare due cantieri così importanti, come la ricostruzione del Ponte della Scafa e del viadotto dell’Aeroporto, nello stesso momento. O la Raggi e Anas si mettono in testa di avviare immediatamente l’iter del Ponte di Dragona. O sennò ci pensino bene: qui rischiano di ammazzare uno dei quadranti più importanti della Regione.

Purtroppo La decisione della maggioranza grillina in Campidoglio di bocciare la mozione (primo firmatario Giovanni Zannola) per l’avvio del collegamento delle zone di Acilia-Dragona con la Fiera di Roma e con Parco Leonardo non fa proprio ben sperare. Mozione che comunque è stata presentata prontamente in Regione (prima firmataria Michela Califano) proprio per far sedere dietro un tavolo Roma, Anas e tutti gli enti interessati e sbloccare questa impasse.

Il problema è semplice: non si possono tagliare i collegamenti tra due territori importantissimi come il X Municipio e Fiumicino senza prevedere vie di ‘fuga’. A meno che la sindaca Raggi non abbia deciso di far morire un territorio così importante.

Ponte di Dragona fondamentale per la viabilità

Il Ponte di Dragona in questo senso diventa fondamentale, non solo garantirebbe un ulteriore collegamento tra le due sponde del Tevere ma decongestionerebbe il Ponte della Scafa che oggi soffre di un appesantimento insostenibile.

Migliaia di studenti di Fiumicino ogni giorno fanno la spola per frequentare gli istituti del X Municipio. Migliaia di pendolari del X si recano quotidianamente all’aeroporto Leonardo Da Vinci. E in tutto questo c’è il progetto del Nuovo Ponte della Scafa che la sindaca Raggi tiene testardamente chiuso in un cassetto. La Regione Lazio ha messo sul piatto 21 milioni di euro per la sua immediata costruzione.

Ora l’auspicio è che Anas e la sindaca si mettano una mano sulla coscienza e sblocchino immediatamente sia l’iter per il Ponte di Dragona sia il progetto del Nuovo Ponte della Scafa. Questo territorio non può più aspettare.

Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 11949 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.