Barba: consigli per la cura

Barba: consigli per la cura



A ridosso degli ultimi anni il fenomeno della barba è stato oggetto di una diffusione a macchia d’olio, dovuta principalmente alla popolarità della cultura hipster. Questo ha visto lo spuntare di nuovi marchi di bellezza orientati al mondo maschile e l’abbandono dei rasoi elettrici in favore di attrezzi più classici come ad esempio i rasoi a mano libera, quelli classici da barbiere per intenderci.

Sono in tanti però quelli che credono che per farsi crescere una barba basti poco più che, per l’appunto, lasciarla crescere. In realtà ci sono molti aspetti da tenere in considerazione e cose a cui rivolgere l’attenzione per prendersene cura in modo corretto andando quindi sia a massimizzare sia la salute della barba in sé che il nostro look.

Specialmente nella parte iniziale della crescita infatti non è insolito incorrere in problemi come può essere per esempio quello del prurito: con questi accorgimenti riuscirete a ridurlo fino a quanto non se ne sarà andato (intorno al primo mese di crescita).

Prima bisogna rifinirla

Per fare un miglior uso dei consigli qui sotto, la migliore cosa da fare è avere in mente il risultato da raggiungere ed iniziare a rifinire a seconda. Aiutatevi con un regolabarba od un rasoio elettrico. Se non ne avete uno potete leggere questo articolo.

Lavala

Se i capelli vengono lavati regolarmente, non esiste un motivo per cui la barba non dovrebbe esserlo: essa tende infatti a sporcarsi con residui di cibo, polline, polvere dall’esterno e molto altro diventando un facile luogo di proliferazione per i batteri. Proprio per questo motivo è fondamentale lavarla regolarmente (ogni 3 giorni è un buon punto di partenza) avendo cura di utilizzare un prodotto specifico e formulato appositamente: gli shampoo per capelli sono infatti troppo aggressivi per assolvere a questo compito.

Usa un olio

L’uso di un buon olio da barba è fondamentale tanto quanto il lavaggio: serve infatti ad ammorbidirla e sciogliere eventuali nodi che si andranno a creare una volta raggiunta una lunghezza importante. Permette inoltre di idratare la pelle facendo quindi da scudo contro la formazione di forfora che sembra purtroppo essere un problema molto comune. Scegliere la fragranza che preferite, ma anche qui è importante affidarsi ad un prodotto di qualità che sia naturale nella sua composizione.

Il potere della spazzola

Spesso le persone comprano un pettine per la propria barba, ma l’accessorio su cui la scelta dovrebbe ricadere è in realtà una spazzola apposita. Il primo infatti ha principalmente lo scopo di sciogliere i nodi e se la barba non è lunga abbastanza, è pressoché inutile.  La spazzola serve invece a direzionare i peli e distribuire in maniera uniforme gli oli: non solo quelli che andremo ad applicare noi, ma anche quelli prodotti naturalmente dalla barba, fondamentali alla salute della pelle sottostante.

Speriamo di avervi fornito con questo articolo, informazioni che saranno utili a farvi avere una barba che esce dal coro !

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12788 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.