Codacons, dazi: rischio stangate per le famiglie italiane



La guerra dei dazi che sta per scoppiare tra Stati Uniti ed Europea rischia di determinare una pesante stangata a carico delle famiglie italiane. Lo afferma il Codacons, commentando le nuove politiche commerciali decise dagli Usa e le contromisure annunciate dall’Unione Europea.
“Il pericolo più che concreto è che a fare le spese dei dazi siano i consumatori finali, attraverso un inevitabile rincaro dei prezzi al dettaglio in numerosissimi settori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le industrie italiane colpite dagli effetti delle politiche protezionistiche, infatti, dovranno aumentare i prezzi per recuperare i guadagni perduti, ma soprattutto eventuali contromisure da parte dell’Ue determineranno rincari a cascata dei listini di una moltitudine di prodotti di largo consumo venduti in Italia e importati dagli Stati Uniti, come succo d’arancia, alcolici e dolciumi vari”.
“Oltre ad un aggravio dei prezzi al dettaglio, a causa dei dazi l’Italia dovrebbe fare i conti con effetti negativi sul fronte dell’occupazione che danneggerebbero non poco la fragile ripresa economica del nostro paese” – conclude Rienzi.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13147 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.