Ostia, FdI: “Sì alla bau beach, ma con procedure chiare”

bau beach ostia



In una nota congiunta gli esponenti di Fdi nel Municipio X, il capogruppo Monica Picca
e i consiglieri Pierfrancesco Marchesi e Pietro Malara chiedono chiarezza sulle
procedure per la realizzazione della “bau beach” di Ostia.

Le dichiarazioni congiunte

Come al solito i grillini se la cantano e se la suonano da soli, apprendiamo che nel
Municipio X i 5 Stelle hanno lanciato un bando pubblico per adibire sul litorale una
spiaggia dedicata ai cani. Fatto salvo che l’idea di destinare un’area ai nostri amici a
quattro zampe ci trova d’accordo rileviamo però alcune perplessità.

Ci chiediamo infatti se è di competenza municipale pubblicare una gara pubblica
relativa ad una porzione di territorio dove il Municipio non avrebbe in realtà
competenza e dove forse anche la Regione potrebbe essere interessata, e come mai
– peraltro – si effettua un bando solo per il ‘bau beach’ e non per il restante numero
di spiagge libere attualmente abbandonate?

E ancora, il bando di gara pubblicato prevede l’entrata di animali ad uso
domestico per 300 metri dalle mura forane del porto ma visto che il Comune dal 1999
non ha più la concessione, è possibile che al Municipio serva anche l’autorizzazione
obbligatoria della Regione Lazio così come dovrebbe essere già evidenziata
nell’ordinanza della Capitaneria di Porto. Dubbi che illustreremo dettagliatamente
attraverso un’interrogazione che presenteremo nei prossimi giorni alla presidente
Di Pillo. Attrezzare un’area per i cani è un’idea lodevole, ma va fatta chiarezza sulle
modalità procedurali e come al solito i grillini su trasparenza fanno ammuina.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.