Cinecittà World, il parco tematico più grande d’Italia dedicato al cinema



Il ciak d’inizio verrà finalmente dato il 10 luglio con la presentazione del Parco Tematico alla stampa, al taglio del nastro sarà presente anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, mentre per aprirà ufficialmente al pubblico il 16 luglio.

Possiamo definire Cinecittà World una vera e propria Disneyland del Cinema disegnata dal tre volte premio Oscar Dante Ferretti. Il Parco, che si prospetta come il più grande d’Italia, se non d’Europa, sorge sulla via Pontina, nei pressi dell’Outlet di Castel Romano, proprio nell’area dove negli anni ’60 Dino De Laurentiis costruì i suoi studios, i famosi Dinocittà.

L’ingresso al parco riprodurrà quello storico di via Tuscolana, dove hanno visto la luce dei veri e propri capolavori del cinema, dai film di Federico Fellini a Ben Hur,  dalle grandi produzioni hollywoodiane degli anni ’60 come “Cleopatra” con Liz Taylor e Richard Burton fino ad arrivare ai colossal più recenti come “Gangs of New York” di Martin Scorsese.

Cinecittà-World_02Il parco avrà un’estensione complessiva di oltre 140 ettari e comprenderà oltre a Cinecittà World, ancheThe Village, con negozi, ristoranti e cinema, e una grande area naturalistico-ambientale che si chiameràCinecittà Natura.

Per quanto riguarda il parco tematico, si estenderà su una superficie di 23 ettari e include 15 attrazioni altamente tecnologiche che trovano posto all’interno delle sofisticate scenografie, ma Cinecittà world non si ferma qui, si potrà assistere anche a spettacoli acquatici, balletti, duelli all’ultimo sangue nel Far West e stunt-show. Per i visitatori ci saranno alcuni teatri al chiuso, 7 ristoranti, negozi di vario genere e numerosi punti ristoro e, infine, spazi dedicati agli effetti speciali del cinema.

Le aree tematiche sono: Piazza Cabiria, Cinecittà Street, Sognolabio, Aquila IV, EraWan, Ennio’s Creek, Altair, Aktium, Teatro 1, DarkMare, Il Proiettore Incantato, Ciak si Gira, Piazza Dino de Laurentiis, Cinecitram, Velocità Luce.

Il Tempio di Moloch, simbolo del film “Le notti di Cabiria”, da cui partirà un tappeto rosso fatto di pellicola e fotogrammi, accoglierà i visitatori che si potranno avventurare verso la main street americana, il maestoso set di “Gangs of New York”, voluto da Martin Scorsese proprio a Cinecittà.
Si potrà salire sul l’Intamin Coaster a 10 inversioni, alto fino a 33 metri, ci sarà la montagna russa “splash” che, circondata da una scenografia ambientata nell’Antica Roma di Ben Hur, si tufferà in un laghetto, ma non solo, si potrà ammirare la Torre di Caduta, da cui i carrelli con a bordo i visitatori faranno un tuffo mozzafiato, sostenuta all’enorme statua che riproduce un elefante. Ci si potrà avventurare anche in un  tunnel che permetterà di entrare in un inferno dantesco.

Cinecittà-World_03Di sicuro la sua realizzazione è stata un’operazione in grande, promossa da Cinecittà Parchi, società partecipata per l’80% da Cinecittà Entertainment, che fa capo all’Italian Entertainment Group i cui principali azionisti sono Luigi Abete, Andrea e Diego Della Valle, Aurelio De Laurentiis e la Famiglia Haggiag, e per il 20% da Generali Properties del Gruppo Generali. L’ambizione degli investitori è quella di raggiungere almeno quattro milioni di visitatori l’anno.Sul sito dedicato al Parco, si legge  “il Parco vuole essere un luogo che accoglie il visitatore trasportandolo nell’immaginario del cinema. Ci saranno set cinematografici in cui non solo divertirsi, ma in cui si sara’ coinvolti attivamente e dove ognuno potra’ essere chiunque: regista, attore, tecnico delle luci. Non mancheranno le attrazioni (alcune uniche al mondo) e gli spettacoli, ma il punto di forza di Cinecitta’ World sara’ l’atmosfera che si vivra’ all’interno della struttura, il fantastico mondo del fare cinema“.

La promessa di Cinecittà World è quella si viaggiare su una labile linea di confine tra finzione e realtà, tra quello che è vero e i sogni che la macchina del cinema trasforma in una sorta di realtà……

Samantha Lombardi

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6258 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.