Stefano Fassina
Dall'Italia

Fassina: “Gualtieri è un amico, ci conosciamo dal ’92″

Fassina (Leu): “Gualtieri è un amico, ci conosciamo dal ’92 poi abbiamo preso strade diverse e lui ha ottenuto risultati più brillanti dei miei. Vedremo se riuscirà a interpretare il suo ruolo con autonomia, ma la scelta di Gentiloni commissario europeo fa pensare ad una subalternità rispetto ai vincoli europei. Governo più a sinistra della storia repubblicana? Non è così, vedo un Pd in continuità con gli ultimi anni e un M5S in confusione”

[CONTINUA]

Stefano fassina
Dall'Italia

Fassina: “Sgombero ex scuola Primavalle: fallimento totale della politica e delle istituzioni”

Fassina: “Soltanto chi non è mai stato in quelle situazioni abitative può pensare che lì ci sia la pacchia”. Sull’incontro tra Salvini e le parti sociali: “Questo fa parte dell’offensiva propagandistica permanente. In un governo normale è il premier o il ministro dell’economia che convoca le parti sociali. Dopodichè non se la possono prendere con chi è andato all’incontro. Se chi ha le massime competenze sui temi economici ignora le parti sociali, è evidente che le parti sociali vanno da chi li chiama. Flat tax? Molto pericolosa, i cittadini sappiano che fare la flat tax vuol dire meno sanità, meno servizi sociali, meno trasporti pubblici” [CONTINUA]

Stefano Fassina
Dall'Italia

Fassina: “Minibot: c’è stata una strumentalizzazione inaccettabile sui minibot”

Fassina: “Pensare che i minibot siano la premessa per uscire dall’Euro è una tesi sbagliata che fa il gioco della Lega. E poi c’è una parte dell’opposizione che è tornata a fare il tifo per lo spread, perché quello che non sono riusciti a fare a livello elettorale, cioè far cadere il governo, vogliono farlo attraverso i mercati. Lettera del governo all’UE? Brutta figura che fa perdere credibilità al governo. La presunta lettera ‘falsa’ aveva contenuti più veritieri rispetto alla versione edulcorata. Evidentemente i 5 Stelle hanno bloccato una scrittura più esplicita” [CONTINUA]