Di Battista: “A Roma i criminali ci sono. Lo diciamo da anni anche se ci trattavano da complottisti”

di battista



Così Alessandro Di Battista sulla sua pagina Facebook:

Ai tempi della Raggi quando i criminali romani (e non solo romani) davano fuoco agli impianti, gran parte della stampa attaccava Virginia parlando di “complotto dei cassonetti”, “becero scarico di responsabilità”, “incapacità della sindaca”. Una roba vergognosa anche perché questi sedicenti giornalisti, forse senza saperlo e senz’altro senza capirlo, facevano il gioco dei criminali.

Stessa stampa

Oggi quella stessa stampa che crocifiggeva una sindaca coraggiosa (tra l’altro sotto scorta) difende (giustamente) Gualtieri parlando di “ricatti criminali”, di “sacche di potere da estirpare” e di “Roma sotto attacco”. Fanno bene. Perché a Roma i criminali ci sono. Lo diciamo da anni anche se ci trattavano da complottisti. I criminali hanno foraggiato pezzi della politica, hanno messo le mani sul business dei rifiuti. I criminali favoriscono l‘emergenza per poter lucrare. D’altro canto si pesca meglio in acque torbide.
Io non ho votato Gualtieri ma, per adesso, non lo attacco. È difficile fare il sindaco a Roma. Mi auguro solo che si impegnerà contro il crimine come ha fatto Virginia alla quale in molti dovrebbero chiedere scusa.

var url310478 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=310478”;
var snippet310478 = httpGetSync(url310478);
document.write(snippet310478);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar photo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 24765 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.