Fratoianni: “È ora che la politica ascolti questo grido e agisca di conseguenza”

politica



«Per loro conta solo il dio danaro, in nome del quale sacrificano anche la vita degli operai. Com’è successo alla mia Luana, che è morta perché l’orditoio era stato manomesso per aumentare la produttività».
Emma è la madre di Luana D’Orazio, la ragazza 22enne uccisa lo scorso 3 Maggio dal macchinario a cui stava lavorando. Da quel tragico giorno ha deciso di impegnarsi in prima persona per fermare questa intollerabile strage quotidiana.
Le sue sono parole che pesano come macigni. E che ci interrogano, tutte e tutti noi. Perché ha ragione Emma quando afferma che non riesce a credere che a quasi un anno dalla morte di Luana, nulla sia cambiato.

Nulla

Ma non finisce qui. Perché è vero, gli imprenditori senza scrupoli che sacrificano lavoratori e lavoratrici sull’altare del profitto sono i diretti responsabili, materiali e non. Ma la politica, immobile, assente, complice, non può essere assolta dalle sue responsabilità.
Il punto non è cosa fare, quello lo sappiamo, lo abbiamo ripetuto fino allo sfinimento.
Il punto è la volontà politica di farlo.
È ora che la politica ascolti questo grido e agisca di conseguenza, perché «è una follia che una persona esce di casa al mattino per andare a lavorare, saluta i suoi cari, e poi non rientra più. Mai più».

var url270978 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=270978”;
var snippet270978 = httpGetSync(url270978);
document.write(snippet270978);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar photo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 24765 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.