Frosinone, Acea aiuta le scuole

landini



L’amministrazione comunale di Frosinone ha ricevuto da Acea Area Industriale Ambiente un contributo di sponsorizzazione per la “Messa in sicurezza degli edifici scolastici” pari a 10.000 euro, mediante una partnership attivata prima dell’avvio dell’anno scolastico.

Mediante gli assessorati all’istruzione e all’ambiente, coordinati rispettivamente da Valentina Sementilli e Massimiliano Tagliaferri, il comparto della multiutility ha dunque contribuito all’adeguamento della sede storica della Camera di Commercio a fini scolastici, dal momento che la struttura è stata destinata ad ospitare, per l’anno scolastico 2020/2021, i plessi della Scuola dell’Infanzia “De Luca” e le terze classi della Scuola Media Campo Coni.

Diversi interventi

In particolare, la struttura è stata oggetto di diversi interventi, sia a carico degli spazi interni che di quelli esterni, mediante lavori di messa in sicurezza e di edilizia leggera.

Tra questi, vanno menzionati lo smontaggio e rimontaggio di vetrate in alluminio in altra posizione per la formazione di aule di idonea metratura, con la realizzazione di tramezzature in lastre di cartongesso, per la delimitazione e messa in sicurezza dei locali in corrispondenza della scala a chiocciola in acciaio e vetro; stuccatura, rasatura e tinteggiatura delle pareti; montaggio di porte in legno con telaio in alluminio per la chiusura delle aule; movimentazione, per liberare i locali, dagli arredi presenti di proprietà della Camera di Commercio, con trasloco catalogazione e ricovero temporaneo nell’ambiente posto al piano -2S. E ancora, all’esterno del terrazzo posto a quota -1 è stata effettuata la messa in sicurezza delle ringhiere esistenti; posizionamento di transenne di plastica da porre a delimitazione del terrazzo, per la sicurezza dei bambini durante le fasi di gioco da attuare all’esterno; inoltre, i locali al piano terra, primo e secondo, sono stati oggetto di smontaggio e movimentazione degli arredi, con la formazione di una sala professori e di una stanza per il dirigente scolastico. Ai piani primo e secondo sono stati rimossi gli armadi divisori, le vetrate/pannellature divisorie e quasi tutti gli arredi, imballati, catalogati e spostati al piano -2S, ottenendo un totale di tre aule libere a piano. In corrispondenza dell’ingresso principale, sul piazzale esterno, sono state poste transenne metalliche, per la divisione dei percorsi di accesso all’edificio dei due plessi scolastici. Si è resa necessaria anche la messa in sicurezza della ringhiera che affaccia direttamente sul terrazzo sottostante e della rampa di collegamento dal piano terra al piano  -1S. Esternamente sono stati eseguiti lavori di messa in sicurezza del cornicione dell’immobile, lato posteriore, con l’ausilio di piattaforma elevatrice e posa in opera di rete di protezione, opportunamente ancorata con tasselli in acciaio.

Gli interventi, eseguiti da una Ditta specializzata, hanno comportato una spesa complessiva di € 18.617,59.

Il contributo di “Acea Ambiente” al Comune, con l’adeguamento dei plessi scolastici, è dovuto, anche, al radicamento nel territorio della Società attraverso il suo impianto “Berg”, nella Provincia di Frosinone.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21146 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.