Frosinone, il consiglio riconosce l’eccidio delle Foibe

foibe



Il consiglio comunale di Frosinone ha approvato la mozione sul giorno del ricordo del 10 febbraio, dedicato alla commemorazione delle vittime delle Foibe.

Giorno del ricordo

La Legge 30 marzo 2004, istituisce il «Giorno del ricordo» in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale e concessione di un riconoscimento ai congiunti degli infoibati, riconoscendo il 10 febbraio quale «Giorno del ricordo» al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Solo mezzo secolo dopo l’accadimento, infatti, queste atrocità iniziarono a uscire dal buio e ad affacciarsi nei libri di testo e nelle commemorazioni ufficiali. Anche mediante tale atto da parte del comune di Frosinone, illustrato da Danilo Magliocchetti, si auspica, quindi, che il dibattito sul riconoscimento del valore universale di questo sacrificio di tanti italiani innocenti, avvenga in un clima di serenità e rappresenti la condivisione di una memoria storica che si ha il dovere, storico e morale, di tramandare. Il documento approvato, dunque, impegna il consiglio comunale a rimarcare l’importanza della conoscenza della nostra storia, su cui si fondano le radici della nostra Democrazia e impegna, altresì, il Sindaco e la Giunta a dare spazio alla formazione per le scuole, per tenere vivo il ricordo e smuovere le coscienze, nel ricordo dei martiri delle Foibe, attraverso progetti scolastici volti a diffondere la conoscenza di tali tragici eventi in tutte le istituzioni scolastiche e per ricordare, nel modo più rispettoso possibile, la memoria delle vittime.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22263 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.