Pomezia, atti vandalici all’IIS Copernico: la condanna dell’Amministrazione comunale

Pomezia



Atti vandalici all’interno dell’Istituto di istruzione superiore Copernico. Nella notte tra giovedì e venerdì scorso, ignoti si sono introdotti all’interno dei locali della scuola, hanno rubato 19 pc nel laboratorio di Informatica, 1 televisore 55 pollici e 1 pc portatile nell’aula inclusiva per disabili, accanendosi poi contro gli arredi della struttura.

Immediata la condanna da parte dell’Amministrazione

Immediata la condanna da parte dell’Amministrazione comunale di Pomezia. “Entrare in una scuola per derubare materiale che supporta l’apprendimento dei nostri ragazzi, vandalizzando una scuola, è inaccettabile – commenta l’Assessore Miriam Delvecchio –. Un grave disagio per gli studenti e gli insegnanti che svolgono quotidianamente la propria attività scolastica, ma soprattutto un danno all’intera comunità di Pomezia, segno della totale mancanza di senso civico dei responsabili”.

“Condanniamo fermamente ogni gesto di inciviltà – sottolinea il Sindaco Adriano Zuccalà – verso chi non dimostra il minimo rispetto per la cosa pubblica che, ricordiamo, è di proprietà della collettività. Pomezia non si piega, ma è già pronta a ripartire: sono certo che questa battuta d’arresto non fermerà l’impegno di studenti, docenti e personale scolastico dell’ISS Copernico a cui esprimiamo piena solidarietà per il gravissimo danno subìto. Ci siamo già attivati a supporto delle indagini. Auspico che la giustizia faccia il suo corso e che i responsabili paghino per la loro scelleratezza”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.