Pasqua, per 8 su 10 a tavola vince la tradizione



Nonostante il menu più sobrio per i pranzi della festa l’80% degli italiani rispetterà la tradizione che nelle diverse regioni prevede di portare a tavola carne, salumi, uova e formaggi, da consumare tal quali o nelle ricette storiche regionali. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixè sulla Pasqua degli italiani al tempo del coronavirus che rivela come siano comunque pochi – sottolinea la Coldiretti – gli italiani che restano a dieta e scelgono un menu light ipocalorico (15%), altri a causa di allergie o scelte personali escludono alcuni alimenti come olio di palma, saccarosio o scelgono cibi senza glutine (3%), mentre solo il 2% sceglierà un menu vegano o vegetariano.

Prodotti tipici nostrani

La Pasqua “anche quest’anno è caratterizzata dall’ampio uso di ricette e prodotti tipici come i salumi, dalla corallina laziale alla finocchiona toscana, dalla soppressata calabrese al salame napoletano, ingrediente immancabile del Casatiello e poi le uova ruspanti, quasi 400milioni consumate tal quali o come ingrediente in questi giorni. Rilevante anche il consumo di formaggi a partire dal pecorino servito tal quale, ma anche come ingrediente di preparazioni salate tipiche come la pizza di Pasqua delle Marche o dell’Umbria e le torte rustiche del sud Italia fino ai dolci che punteggiano la tradizione gastronomica delle diverse regioni: dal Fochaz del Trentino al Benson dell’Emilia Romagna, dalla Colomba della Lombardia alla Pigna del Lazio, dalla Pastiera della Campania alle Cuddura cu l’ova della Sicilia. Niente uova di cioccolato per il 54% delle famiglie che invece hanno scelto di preparare a casa in tavola i dolci della tradizione regionale. L’emergenza sanitaria che, a causa delle norme anti contagio, sta costringendo a casa gli italiani favorendo un prepotente ritorno in cucina tanto che – evidenzia la Coldiretti – in più di 1 casa italiana su 2 ha preparato i dolci della tradizione che diventano auspicio di buon augurio e di rinascita dopo le difficoltà.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22273 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.