Esito dell’attività settimanale della Polizia di Stato presso le stazioni ferroviarie del Lazio



1 persona arrestata, 47 denunciate in stato di libertà, 19634 persone identificate, 438 pattuglie impiegate in stazione, elevate  3 contravvenzioni  amministrative.

Questo è il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Lazio nel corso della settimana scorsa, e dei controlli nel “territorio ferroviario”  in  ambito  regionale    dove, inoltre, sono  stati intensificati i controlli di sicurezza in ottemperanza del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emesso a seguito della nota emergenza inerente il “Coronavirus”.

 

Nella giornata dell’11 marzo, durante l’espletamento del servizio, gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per il Lazio, hanno arrestato un 17enne in quanto autore di una rapina avvenuta lo scorso 6 marzo nella Stazione F.S. di Monte Mario ai danni di un viaggiatore minorenne.

I poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria hanno iniziato le indagini a seguito della denuncia sporta dalla vittima.

Dopo aver visionato le immagini del sistema di videosorveglianza attivo all ‘interno della stazione,  hanno individuato l ‘autore del reato,  che è stato associato presso un Centro di Prima Accoglienza di Roma e posto a disposizione dell’A .G.

 

Sempre nella stessa giornata, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Colleferro hanno denunciato in stato di libertà  un cittadino italiano di 59 anni trovato in possesso di decine di grammi di hashish.

Gli agenti hanno proceduto al controllo dell ‘italiano fermo in auto all’esterno della stazione di Colleferro, trovandolo in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente.

Nel prosieguo delle indagini i poliziotti hanno perquisito la sua abitazione, dove sono state rinvenute altre decine di grammi della stessa sostanza, nonchè strumenti per il taglio ed il confezionamento delle dosi.

Inoltre il 59enne non ha saputo giustificare il suo spostamento ai sensi del D.P.C.M. relativo all’emergenza Coronavirus  ed  è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22654 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.