Morra (M5S): “Reddito di cittadinanza e controlli”



Così il senatore Nicola Morra sulla sua pagina Facebook:

341 sono i lestofanti beccati a riscuotere senza averne diritto -perciò illegalmente- il reddito di cittadinanza.
Tutti ci siamo sdegnati a fronte di tale vergogna, ma solo in pochi abbiamo fatto notare che se venivano beccati era perché s’erano posti in essere dei controlli che evidentemente funzionavano!
Ora si è scoperto che di questi 341 criminali, tutti e 341 percepivano tranquillamente il Reddito di inclusione, introdotto nel 2017 dal Governo Gentiloni!

Controlli efficaci

Tutti e 341 hanno fruito del Rei, ma non essendoci controlli efficaci nessuno se n’era accorto. Ed andava tutto bene.
Ora a tutela del Reddito di cittadinanza si sono ideati controlli che risultano manifestamente più efficaci e questi disgraziati vengono colti in fallo e…..la colpa è del reddito di cittadinanza che permette queste schifezze!

Paradosso italico

Cioè noi tuteliamo la dignità dello strumento permettendo di sgamare i furbetti ipocriti e la colpa è nostra e del reddito di cittadinanza. Questi stessi delinquenti percepivano però il Rei, che non garantiva metodi di controllo efficaci, e nessuno si lamentava.

Paese del paradosso il nostro.
Ma lo stiamo cambiando e non ci fermeranno!

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20966 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.