Pescara, sabato l’evento dell’Airc all’Aurum “Le donne colorano la vita”



Si svolgerà sabato all’Aurum la rassegna che unisce arte e prevenzione: “Le donne colorano la vita, a cura dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Comitato Abruzzo-Molise, patrocinata dal Comune di Pescara. Una mostra e tre convegni per raccontare le storie e l’impegno di quanti si dedicano alla ricerca e alla lotta contro il cancro e fare il punto sulla situazione attuale, con inizio alle ore 17 a partire da sabato 2 marzo e fino al 9 marzo, la mostra. Alla conferenza erano presenti il vicesindaco e assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, la presidente Airc Abruzzo Maria Francesca De Cecco, l’artista Silvia Proni, il giornalista Paolo Castignani che modererà i tre convegni che si svolgeranno a partire dalle 18.

“La mostra di Silvia Proni è bella e robusta, perché coniugata con il tema della salute e della ricerca da parte di una istituzione che è interprete della lotta contro i tumori e per lo sviluppo della salute – così il vicesindaco l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – Abbiamo la fortuna di ospitare la splendida mostra di Silvia Proni insieme a una serie di eventi, incontri e una conferenza con grandi protagonisti ed esperti da parte dell’Airc. Una coniugazione che potrà approfondire il tema del femminile e dei rischi per la salute femminile, perché le opere rappresentano per lo più donne e questa mostra ha la funzione di mostrare la bellezza dei linguaggi e dell’esperienza caleidoscopica dei popoli che vivono su questa terra ed è un valore aggiuntivo rispetto alla creazione artistica, alla sua memoria”.

“Il mio obiettivo era quello di cercare di raccogliere fondi per l’Airc – dice Silvia Proni, l’artista – Ho perso la mia migliore amica dell’infanzia, la dottoressa Rossella Colello e l’ho persa per un tumore e da allora sposo la grande azione che l’Airc fa per la ricerca e sono riconoscente all’Airc per avermi dato questa opportunità”.

“La ricerca bisogna aiutarla e sostenerla sempre – aggiunge Maria Francesca De Cecco, presidente Airc Abruzzo – l’incidenza aumenta nella misura di 1.000 nuovi casi al giorno, ci sono 3 milioni di persone che vivono con una diagnosi di tumore, non è un problema che si è risolto con un vaccino, ma è una malattia che varia a seconda delle persone e le ultime terapie diventano sempre più mirate perché entrano in ballo una serie di componenti genetiche da considerare. La ricerca sta andando a fondo e si sta dando molto risalto alle metastasi, perché si è visto che riuscendo a circoscrivere il tumore, lo si può affrontare come una malattia cronica e vivere, l’importante e è che non intacchi gli organi vitali e capire come arginarlo. Abbiamo voluto questo evento per parlare della ricerca. Lo facciamo con la mostra e con le tematiche dei convegni che partiranno alle 18 di sabato e saranno dedicati alla sfera femminile, una scelta sia per la contingenza della settimana della donna, sia per la prevenzione e riduzione dei rischi dei tumori femminili. Abbiamo relatori importanti anche per la ricerca e per l’Abruzzo, come la dottoressa Paola Patrignani, un fiore all’occhiello per noi tutti, perché al Cesi ha uno staff veramente ottimale e regala all’Abruzzo ottimi livelli di ricerca”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13429 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.