Frosinone, i Bersaglieri in sfilata e in mostra



La IX rassegna di arte visiva contemporanea curata da Alfio Borghese, patrocinata dal Comune di Frosinone (assessorato alla cultura, coordinato da Valentina Sementilli), si è aperta lo scorso venerdì alla Villa comunale con la mostra dedicata ai Bersaglieri. E la fanfara del corpo sarà eccezionalmente presente nel capoluogo, sabato 26, alle 16 (partenza dal Parco Matusa e arrivo alla Villa), proprio nell’ambito della manifestazione d’arte, organizzata dall’amministrazione Ottaviani, patrocinata da Regione Lazio e Provincia di Frosinone, che si estenderà, con i diversi appuntamenti, lungo tutto l’arco dell’anno.
“Con la mostra sui Bersaglieri – ha dichiarato l’assessore alla cultura Valentina Sementilli – inauguriamo il calendario di appuntamenti per il 2019, con la villa comunale e la casa della cultura in veste di principali location. Il programma della manifestazione, anche quest’anno, sarà ricchissimo, e rispecchierà stili ed esperienze diverse, con artisti provenienti dal nostro territorio e non solo. L’arte e la cultura, se patrimonio condiviso, costituiscono elementi di identità, di coesione sociale e aggregazione, che vanno coltivati e promossi con ogni mezzo, soprattutto tra i giovani: anche la rassegna di arte visiva, ad ingresso totalmente gratuito, si muove in questa direzione, permettendo al più vasto pubblico, senza distinzioni anagrafiche, di fruire di un’offerta composita, in grado di suscitare emozioni e riflessioni”.

“La rassegna è diventata un punto di riferimento importante, senza considerare, inoltre, che ci troviamo in un’area di grande interesse, con gli eventi che saranno ospitati nella Casa della Cultura, quale il centro storico della città – ha dichiarato l’assessore Rossella Testa – Il cuore di Frosinone, grazie alle tante manifestazioni organizzate dall’amministrazione Ottaviani, è diventato infatti meta privilegiata degli amanti del teatro, della musica e dell’arte”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13429 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.