Primavalle, 120 chili di hashish e una pistola in un appartemento

Primavalle, 120 chili di hashish e una pistola in un appartemento



Un’ indagine lampo ha portato gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, in collaborazione con quelli del commissariato Primavalle a scoprire, nascosti in un appartamento su via della Pineta Sacchetti, 120 kg di droga fra hashish e marijuana, un revolver marca Smith & Wesson calibro 38 special con 5 cartucce calibro 38 special, 3.500 euro in contanti.

Ad insospettire gli investigatori, nel corso di un controllo effettuato a G.R.G.P – queste le sue iniziali –  fermato a bordo della sua vettura,  il forte odore di hashish proveniente da diverse confezioni di juta vuote, trovate nel  bagagliaio – come se gli involucri fossero stati appena svuotati – in seguito ad una consegna di una partita di droga.

Nell’appartamento la droga nascosta in panetti

Scoperto che l’appartamento del padre era quello in cui il giovane effettivamente abitava, gli agenti hanno fatto scattare il blitz.

La droga, confezionata in panetti e contenuta in buste di plastica, è stata trovata all’interno del soggiorno; nell’armadio, poi, avvolta in alcuni indumenti del 36enne, i poliziotti hanno rinvenuto un revolver Smith & Wesson, calibro 38, con cinque cartucce camerate ed un bossolo esploso su di un ripiano.

L’ogiva del bossolo esploso è stata poi recuperata e repertata dagli agenti della polizia scientifica. Sequestrati al termine dell’operazione 113 kg di hashish , 7 di marijuana, un revolver, risultato essere provento furto e 3.500 euro in contanti.

G.R.G.P., 36enne romano, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Contestata anche la guida senza patente.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 14924 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.