Fidene, operazione La Società: 10 arresti per usura e spaccio di stupefacenti

Genzano, ricaricava la postepay senza pagare: denunciata una donna



Dalle prime ore della mattina gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene
Serpentara, diretto da Giuseppe Rubino, in collaborazione con Polizia Roma Capitale,
stanno dando esecuzione a 10 ordinanze di custodia cautelare, nell’operazione
denominata “La Società”.

Avviate all’alba di questa mattina le operazioni per l’esecuzione di dieci ordinanze di
misura cautelare, di cui 6 con traduzione in carcere, emesse dal Tribunale di Roma, al
termine di un’attività investigativa avviata nel 2017 e portata avanti dagli agenti del III
Gruppo Nomentano della Polizia  Locale Roma Capitale, unitamente a personale del
Commissariato Fidene della Polizia di Stato. Una complessa indagine, coordinata dal
pool della Procura di Roma contro i reati del patrimonio e criminalità comune,
finalizzata al contrasto del fenomeno dell’usura e del traffico di sostanze stupefacenti.

I risultati delle indagini

L’attività investigativa ha messo in luce uno vasto e organizzato sistema di usura, in
cui ognuno rivestiva uno specifico ruolo: chi si occupava, con modalità diverse,
dell’erogazione di somme di denaro, alcuni ricoprivano il ruolo di procacciatore di
clienti e altri invece erano addetti alla riscossione. Vittime del sodalizio criminoso,
numerosi titolari di attività commerciali del territorio capitolino.

Notizia in aggiornamento

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...
Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5816 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.