Via Tiburtina, arrestato il responsabile di alcune rapine; nei guai anche un pusher



Due gli arresti messi a segno a distanza di 24 ore dagli agenti della Polizia di Stato del
commissariato San Basilio. A finire nei guai oltre al responsabile di alcune rapine
messe a segno in via Tiburtina, al quale è stata notificata un’ ordinanza di custodia
cautelare in carcere, anche un pusher .

A far scoprire agli agenti l’identità del 35enne responsabile dei reati, le immagini
delle telecamere di sorveglianza e successivamente il suo riconoscimento da parte
delle stesse vittime, attraverso una ricognizione fotografica.

Notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le
indagini Preliminari della Procura di Roma, ora, M.C.I.F., originario del Senegal,
si trova ristretto nel carcere di Rebibbia.

L’arresto del pusher

È stato fermato per un controllo in via Rosaccio, invece, il giovane arrestato dagli agenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti .

Indosso al 18enne i poliziotti hanno trovato 200 grammi di hashish, nella sua abitazione altri 300 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione, un coltello intriso di sostanza stupefacente e materiale per il suo confezionamento .

Dopo gli accertamenti di rito presso il commissariato, N.E., è finito agli arresti domiciliari .

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5837 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.