Piazza Bologna, arrestato pusher della movida romana

carabinieri piazza bologna



Era come un “fantasma” che si aggirava tra avventori e studenti universitari
distribuendo dosi di cocaina, hashish e marijuana, in zona piazza Bologna.
I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna sono arrivati a lui grazie
ad una attività d’indagine classica, con pedinamenti e servizi di osservazione
in abiti civili, mescolati tra la folla.

In manette è finito un 29enne libico, con precedenti, arrestato in esecuzione
di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Roma con
l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto

Il provvedimento restrittivo scaturisce dalle risultanze dell’attento e
minuzioso monitoraggio dei Carabinieri che ha consentito di accertare,
mediante numerosi riconoscimenti fotografici e attraverso l’analisi dei
tabulati telefonici della sua utenza, che l’arrestato è stato responsabile di
circa 50 episodi di cessioni di sostanza stupefacente ad acquirenti, tutti
identificati e segnalati, quali assuntori, all’Ufficio Territoriale del Governo
di Roma. Si tratta perlopiù di studenti universitari, domiciliati nelle vie limitrofe, e degli habituè dell’happy hour, tipico dei locali della zona.

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna sono riusciti a ricostruire anche come avveniva lo spaccio “lampo”: con lo scambio rapido, della droga ed i soldi, tra la folla di persone in piazza oppure all’esterno dei locali pieni, favoriti anche da un passaparola.

Il pusher della movida di piazza Bologna è stato portato in carcere a Regina Coeli.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...
Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12212 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.