Cisterna di Latina, Carabiniere uccide le figlie e ferisce gravemente la moglie

cisterna di latina



La tragedia è avvenuta a Cisterna di Latina. L’Appuntato Scelto Luigi Capasso, 44 anni, a seguito di una violenta lite scoppiata con la moglie dalla quale si stava separando, ha perso la lucidità ed ha esploso dei colpi d’arma da fuoco con la pistola d’ordinanza, ferendo la moglie alla mandibola, addome e scapola. La donna, è stata trasportata in gravissime condizioni con l’eliambulanza all’ospedale San Camillo di Roma.

L’Appuntato si è poi barricato in una delle stanze della sua casa insieme alle due figlie di 7 e 13 anni. Sul posto sono giunti i militari del comando Comando provinciale di Latina che, dopo essere entrati nell’abitazione, hanno iniziato le trattative per cercare di convincere il loro collega a rilasciare le figlie.

Durante le trattative convincerlo alla resa, i mediatori hanno sentito esplodere un colpo d’arma da fuoco e quando hanno sfondato la porta della camera trovando l’appuntato morto insieme alle due figlie, uccise probabilmente già nella mattinata.

 

Avatar
Informazioni su Giovanni Soldato 3209 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.