Ostia, con CasaPound in piazza medici e infermieri contro la chiusura del laboratorio di analisi dell’ospedale Grassi



Tanti i residenti che stanno manifestando insieme a CasaPound a piazza Anco Marzio ad Ostia contro lo smantellamento del laboratorio di analisi dell’ospedale Grassi previsto dalla Regione Lazio. Con loro anche medici ed infermieri che hanno accolto l’appello lanciato dal movimento guidato ad Ostia da Luca Marsella. Tra cori e striscioni si alza il grido di protesta che passa anche da una raccolta firme che CasaPound proseguirà anche domani. “Ci auguriamo che manifestazioni come questa – ha dichiarato Marsella – possano indurre la Regione Lazio ad un ripensamento contro quello che è l’ennesimo atto che va nella direzione di depotenziare le strutture sanitarie del nostro municipio. Non faremo passi indietro e siamo pronti ad altre azioni e ad una protesta più forte se non verremo ascoltati”.
“Oggi siamo in piazza anche contro il depotenziamento del Cpo – ha aggiunto Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound nel X Municipio – e per sottolineare la carenza di personale infermieristico in tutte le strutture a partire proprio dal Grassi. Chiediamo una presa di posizione della dirigenza della Asl contro questo assurdo provvedimento che porterà alla chiusura un laboratorio avanzato ed efficiente – ha concluso Chiaraluce – e da cui scaturiranno appalti milionari”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12976 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.