Casilino, litiga con il coinquilino e lo ferisce al torace con un coltello: arrestato un romeno

stazione termini coltello



Sono stati gli agenti del reparto volanti della Polizia di Stato a rintracciare ed arrestare G.M.I., un romeno di 38 anni.

L’episodio è accaduto nel pomeriggio di ieri, nel giardino di un condominio di via Alicudi in zona Casilino quando, a seguito di una violenta lite per futili motivi, il romeno, ha preso un coltello e ha ferito al torace il coinquilino.

La vittima è riuscita a togliere dalle mani dell’aggressore l’arma e a chiamare il N.U.E.

Soccorsa dal 118, è stato trasportata in ospedale dove è stata ricoverata in prognosi riservata per ferite da taglio all’emitorace sinistro e al braccio destro.

Gli agenti delle volanti della Polizia di Stato giunti sul posto sono stati informati dal personale del 118 che il coinquilino indicato dalla vittima come l’aggressore si era appena allontanato a piedi su via Alicudi.

Grazie alle descrizioni dei testimoni,  i poliziotti, hanno individuato e bloccato l’aggressore, che cercava di nascondersi nelle siepi lungo la stessa via.

Inoltre, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato due coltelli nel giardino dove era avvenuta l’aggressione, uno dei quali presumibilmente utilizzato per l’accoltellamento.

Accompagnato negli uffici del commissariato “Casilino”, per gli ulteriore accertamenti, il fermato che presentava alcune tracce di sangue sugli abiti e escoriazioni sul volto è stato sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria per tentato omicidio aggravato da futili motivi e   accompagnato in carcere.

Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5599 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.