Ostia, presidio di CasaPound a difesa di un’anziana italiana sotto sfratto: “paga l’affitto da 40 anni”



Nuova azione di CasaPound Italia ad Ostia a sostegno di italiani in emergenza abitativa. All’alba di questa mattina una ventina di militanti del movimento hanno organizzato un presidio a difesa di una donna di 76 anni a cui è stato intimato dall’Ater, proprietaria dell’immobile, di lasciare l’abitazione di via della Corrazzata. «La donna – spiega Luca Marsella, responsabile di CasaPound nel X Municipio – abita qui da 40 anni pagando da sempre l’affitto dell’immobile all’ente. La situazione è diventata problematica dopo la morte del marito che viveva con lei: la donna cambiò residenza per un breve periodo ma dopo il ricongiungimento con il marito la burocrazia ostacolò e le rese impossibile il nuovo cambio di residenza. Scomparso l’uomo, l’anziana è quindi risultata occupante della sua abitazione e l’Ater ha avviato le pratiche per lo sgombero senza sentire ragioni. Oggi la donna, che vive sola, con problemi di salute e che percepisce soltanto una pensione sociale rischia di finire in mezzo alla strada. Noi siamo al suo fianco fisicamente ed anche a livello legale tramite i nostri avvocati. Chiediamo l’intervento delle istituzioni e dell’amministrazione comunale, molto attenta quando si tratta di famiglie straniere come nel recente caso di San Basilio, affinché sia scongiurato lo sgombero – conclude Marsella – e sia risolta questa situazione drammatica».

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 13353 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.