“Insieme si può”, presentazione del progetto per la costruzione di un Centro Polifunzionale in Costa d’Avorio

progetto



Si terrà venerdì 3 maggio 2024 (alle ore 11) nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli, la presentazione del Progetto “Insieme di può”.

La conferenza stampa si articolerà con i seguenti interventi

Saluti di Massimiliano Marotta (presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli), Bogui Joachim (primo Consigliere Ambasciata Costa D’Avorio in Italia), Luca Trapanese (assessore al Welfare del Comune di Napoli), Ciro Romano (Magnifico Rettore Università Montemurro D’Ippolito), Gennaro Danesi (Console Onorario di Nicaragua).

Interventi di Fatou Diako (presidente di Hamef aps), Giulio Carotenuto (presidente Aisha Foundation), Emanuele Giuseppe Adiletta (AISP docente Uniupc), Antonio Lo Conte (Anpis Puglia), Valeria Saggiomo docente Università L’Orientale . Coordina Désirée Klain, portavoce di Articolo21 Campania.

Il progetto “Insieme si può” rivolto alla formazione di un Centro Polifunzionale nella località di Broudoumé in Costa d’Avorio.

Laboratori professionali

Vi saranno laboratori professionali per l’avvio alle professioni sanitarie di giovani che potranno essere assorbite dagli ospedali, nonché alle professioni tecniche; vi saranno biblioteche e sale multimediali; si progetta una sala con strumentazioni mediche per le prime diagnosi, soprattutto per le donne incinte; si uno studio dentistico per le cure e terapie del caso; è nelle intenzioni la formazione di laboratori di modellistica e sartoria e anche per barbieri, parrucchieri ed estetiste; laboratori linguistici per preservare la lingua bété, originaria dei luoghi ma ormai sorprendentemente sconosciuta alla maggior parte dei bambini; per questi ultimi e per i ragazzi, anche attraverso la formazione di vivai sportivi di calcio e basket, si andrà a ideare e costruire uno spazio comune che li accompagni durante l’intera giornata, dalla preparazione delle attività di supporto alla scuola ai momenti ludici e di sport di gruppo.

Progetto ambizioso

Il progetto è ambizioso, sarà necessario l’impegno e il sostegno, morale e materiale, di molti.  Si ringraziano le Associazioni. italiane e ivoriane, le istituzioni ivoriane, l’Ambasciata della Costa d’Avorio in Italia, il Corpo Diplomatico Consolare di Napoli, Campania, la Federazione Nazionale dei Diplomatici e Consolari Esteri, il Comune di Napoli, il Comune di Quarto, l’Istituto italiano per gli studi filosofici, le Università Partenopee (L’Orientale e l’Università Popolare Cattolica Montemurro d’Ippolito), gli Architetti e gli Ingegneri del progetto, i giornalisti di Articolo 21 e della Stampa ivoriana, il Consolato del Nicaragua a Napoli, per l’affettuosa partecipazione solidale. E tutti quanti vorranno condividere.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

“Insieme si può”, presentazione del progetto per la costruzione di un Centro Polifunzionale in Costa d’Avorio

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 28524 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.