Lazio, peste suina, Marcelli-Novelli (M5S): “Massima allerta, bene i fondi stanziati”



“Va posta grande attenzione sui casi di positività di peste suina africana rinvenuti in alcune regioni italiane. Al momento anche nel Lazio sono presenti alcuni focolai di questa malattia virale, pertanto restiamo in allerta, dando il pieno supporto all’azione del ministro Patuanelli”.

Così il Presidente della Commissione agricoltura e Ambiente Valerio Novelli e il capogruppo M5S alla Regione Lazio, Loreto Marcelli, che hanno partecipato ieri sera ad un incontro, alla presenza del Ministro Patuanelli, nel corso del quale è stato attivato un coordinamento tra tutti i gruppi consiliari regionali, i rappresentanti parlamentari e quelli del Governo.

Indispensabili i 50 milioni stanziati dal Ministero

“Riteniamo indispensabili – continuano gli esponenti pentastellati del Lazio – i cinquanta milioni di euro, stanziati dal Ministero delle Politiche Agricole e inseriti nel Decreto Sostegni Ter approvato oggi, per interventi di biosicurezza e sostegno alla filiera produttiva suinicola, al fine di fronteggiare quella che sembra presentarsi come una nuova emergenza”.

 

“Allo stesso modo reputiamo utile la costituzione di una cabina di regia unitaria nazionale per il contenimento dell’infezione e il supporto all’intero comparto”, concludono Valerio Novelli e Loreto Marcelli.
[smiling_video id=”232143″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Lazio, peste suina, Marcelli-Novelli (M5S): "Massima allerta, bene i fondi stanziati"

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 16928 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.