Pescara, il sindaco: “Dagli incendi danni incalcolabili, chiederò lo stato di emergenza”

pescara



È pronto a chiedere lo stato di emergenza il sindaco di Pescara Carlo Masci per gli “incalcolabili” danni subiti dalla Riserva dannunziana a causa del devastante incendio di ieri. È lui stesso a dirlo all’agenzia Dire facendo il punto sulla situazione il giorno dopo i fatti su cui ora indaga la Procura. E se, come sembra dai sette inneschi trovati, dietro quanto avvenuto c’è la mano dell’uomo, aggiunge Masci “che quella mano bruci all’inferno”.

Situazione sotto controllo

“La situazione oggi appare sotto controllo – spiega il primo cittadino pescarese alla Dire – perché i focolai sono stati tutti spenti. Veramente c’è il fumo che esce dalle ceneri, quindi i vigili del fuoco stanno monitorando la situazione anche per verificare se ci sono piante che devono essere abbattute. In generale però la situazione è sotto controllo e non ci sono persone che hanno subito danni fisici“. Venti quelle che ieri sono finite in Pronto Soccorso, ricorda, ma solo un caso di live intossicazione.

Fonte: agenzia dire

var url191135 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=191135”;
var snippet191135 = httpGetSync(url191135);
document.write(snippet191135);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21882 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.