Guerra champagne, Coldiretti: +37% spumante italiano in Russia

champagne



Con un aumento record del 37 per cento nelle esportazioni di bottiglie di spumante italiano, la Russia si classifica al quarto posto tra i principali consumatori delle bollicine italiane, dopo Germania, Stati Uniti e Regno Unito.

Primo trimestre

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti  relativa al primo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in riferimento alla guerra dello champagne  tra Russia e Francia che potrebbe avvantaggiare proprio il Made in Italy.

Lo scorso anno – sottolinea la Coldiretti –  sono state stappate  25 milioni le bottiglie di spumante nel Paese di Putin dove particolarmente apprezzati sono il Prosecco e l’Asti. Il vino e gli spumanti – conclude Coldiretti – sono tra i pochi prodotti alimentari italiani ed europei non colpiti dall embargo in Russia in vigore dal 2014 dopo le sanzioni Ue decise per la vicenda Ucraina.

var url185607 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=185607”;
var snippet185607 = httpGetSync(url185607);
document.write(snippet185607);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21882 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.