Raggi: “Atac deve rimanere pubblica, in mano ai cittadini”

campidoglio



Così la prima cittadina romana sulla sua pagina Facebook:

Atac deve rimanere pubblica, in mano ai cittadini. Questa per noi era e rimane l’unica scelta possibile. Garantire un servizio di trasporto pubblico migliore per tutti, per chi vive in centro così come per chi vive nelle periferie. È sempre stato questo il nostro obiettivo. Lo abbiamo sempre sostenuto con coerenza e trasparenza.
Per questo continuiamo a dire “no” alla liberalizzazione del trasporto pubblico a Roma. Lo abbiamo ribadito anche oggi durante l’Assemblea capitolina sui risultati dei referendum consultivi.

Spolpata

Per decenni Atac è stata letteralmente spolpata, probabilmente con l’obiettivo di arrivare a svendere l’azienda ai privati. Noi non lo abbiamo permesso. Al nostro arrivo abbiamo trovato debiti spaventosi nei bilanci, un parco mezzi con vetture con oltre 20 anni di età, mancata manutenzione delle infrastrutture, personale insufficiente e demotivato.
Abbiamo fatto una scelta che ci ha consentito di salvaguardare circa 12mila posti di lavoro, di tutelare intere famiglie, ma soprattutto di continuare a garantire un servizio essenziale a tutti i cittadini.
La messa a gara del servizio di trasporto pubblico locale non avrebbe comportato maggiore efficienza, ma solo creato disparità tra il centro e le periferie, con linee di serie A e linee di serie B.
Continueremo a sostenere Atac e i suoi lavoratori per un servizio uguale per tutti, senza cedere di un millimetro.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23705 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.