Navigazione online su smartphone: come proteggersi su internet da mobile

Navigazione online



Oggigiorno, sempre più persone utilizzano lo smartphone quotidianamente per navigare su Internet. In qualsiasi momento e in ogni luogo è possibile accedere contattare i propri amici sui social, guardare serie TV in streaming, ma anche effettuare operazioni più delicate come verificare il proprio conto corrente bancario online o fare acquisti tramite carta di credito. La navigazione online su smartphone è certamente conveniente, ma presenta dei pericoli da non sottovalutare.

Proprio perché esistono dei rischi, è fondamentale conoscere i metodi migliori per proteggersi. Ogni anno, infatti, oltre 70mila italiani sono vittime di attacchi o truffe su internet, spesso correlati a un’eccessiva ingenuità o poca attenzione durante la navigazione online. Il dato preoccupante è che tanti di questi attacchi sono correlati all’uso degli smartphone. Sapere come proteggere la connessione da mobile utilizzando una delle migliori VPN o installando un antivirus efficiente potrebbe essere la chiave per evitare sorprese spiacevoli.

Consigli per proteggere la propria navigazione online su smartphone

Quando si utilizza lo smartphone per navigare online bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti chiave, fondamentali per utilizzare internet in modo sicuro. Ecco cosa fare:

Installare una VPN. Il primo consiglio è quello di installare una rete virtuale privata sul dispositivo. Per coloro che sentono per la prima volta questo termine, si tratta di un servizio che permette di far passare la connessione attraverso un tunnel criptato generato da un server posizionato in una certa località del pianeta. Sul mercato esistono numerose VPN, gratuite e a pagamento. Nonostante ciò, quando si utilizza lo smartphone è importante tenere a mente che il servizio deve proteggere sia la navigazione da browser, sia le applicazioni come quella di online banking. Solitamente, solo i servizi a pagamento sono in grado di offrire una protezione totale del telefono senza limiti.

Installare un antivirus. Quante persone pensano che il proprio smartphone sia invulnerabile dai virus? La verità è che ogni anno vengono scoperti nuovi software malevoli che hanno come scopo quello di monitorare l’attività sul telefono. In alcuni casi questi sono camuffati come delle app legittime, anche installabili dagli store ufficiali come Google Play Store e App Store Apple. Google e Apple lavorano costantemente per ridurre il numero di applicazioni malevoli, tuttavia data la quantità di opzioni presenti, è difficile verificare tutto. Per questo motivo, a prescindere dal dispositivo utilizzato, Android o iOS, si consiglia di installare un antivirus per avere la certezza di non disporre di software pericolosi installati in cerca di rubare dati.

Aggiornare il sistema operativo. Molte persone pensano che non aggiornando il sistema operativo lo smartphone mantenga velocità e prestazioni superiori. E anche se da un lato gli aggiornamenti potrebbero comportare un leggero rallentamento, questo è niente in confronto ai pericoli di sicurezza a cui ci si espone in caso di utilizzo di software datati. I dispositivi con software vecchi sono quelli preferiti dagli hacker, perché più facilmente accessibili. Ad esempio, i primi software Android consentivano di attivare scaricamento e installazione di applicazioni dal web senza notificare l’utente, una falla estremamente pericolosa. Oggi questo non è più possibile, tutto grazie agli aggiornamenti.

Usare il telefono con buon senso. Dato che gli smartphone vengono utilizzati all’aperto, esposti a numerosi occhi indiscreti, è sempre utile usare il buon senso. Se ci si trova in coda al supermercato o in piedi sulla metro circondati da persone, è preferibile evitare di effettuare operazioni delicate da smartphone come acquisti con carte di credito o verifiche del conto bancario. La pratica di “shoulder surfing”, traducibile come “guardare dietro le spalle” è più comune di quanto si pensi, e permette un accesso rapido e diretto a servizi sensibili da parte di malintenzionati.

Ricapitolando, questi pochi, ma utili, consigli sono sufficienti per una navigazione online su smartphone più sicura.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.