Latina, scuola e formazione: si lavora in maniera strutturata e condivisa

scuola



L’Assessore Proietti: «Con la nuova legge la Regione ha riconosciuto quanto anticipato dalla nostra Amministrazione sul sistema integrato di istruzione e formazione 0-6»
Il Comune di Latina accoglie con particolare soddisfazione l’approvazione, dopo 40 anni, della legge sul sistema integrato di istruzione e formazione 0-6 da parte della Regione Lazio.

Come Amministrazione avevamo già anticipato la costruzione di un vero e proprio ‘sistema integrato di educazione e istruzione’ per i bimbi a partire dalla loro nascita e fino a 6 anni di età. Ciò che anticipammo, oggi è riconosciuto dalla nuova legge sull’infanzia: l’asilo nido non è più un “servizio di assistenza sociale”, ma un servizio di istruzione, educazione, gioco e cura dei bambini e delle bambine. Fino alla scuola elementare, quindi, ci sarà un unico percorso formativo, con i nidi che entreranno a far parte di questa offerta complessiva.

Prima regione

Il Lazio sarà la prima Regione in Italia ad applicare il decreto legislativo sul ‘sistema integrato di educazione e istruzione dell’infanzia’, di cui faranno parte, quindi, anche i nidi, i micronidi e le sezioni primavera, cioè il ponte con la scuola materna, da un anno presenti anche a Latina. Siamo davvero orgogliosi che la legge riconosca quanto anticipato dalla nostra Amministrazione e che a Latina, finalmente, sulla scuola e la formazione, si stia lavorando secondo una modalità progettuale condivisa e strutturata. L’obiettivo, in accordo con la Regione, sarà quello di rendere gratuiti e più aperti possibili, tutti i servizi per l’infanzia.

Con il presidente della Commissione Scuola e Cultura, Fabio D’Achille, vogliamo studiare un accoglimento comunale della legge regionale, regolamentando finalmente nido, primavera, infanzia, doposcuola, ludoteche e centri estivi, attività nevralgiche del sistema di istruzione e formazione per i bambini.

Voglio personalmente ringraziare i Consiglieri regionali Eleonora Mattia e Salvatore La Penna firmatari della legge, che con coraggio hanno scritto una legge innovativa e pensata per i bambini.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23880 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.