Cgil, Cisl, Uil, sospendere termini prescrizione e decadenza legati a previdenza e assistenza



“Vista la straordinaria situazione e al fine di tutelare a pieno i diritti di tutti i cittadini che a causa dei vincoli legati a mobilità e necessità di limitare il più possibile lo spostamento delle persone e ancora di più l’assembramento delle stesse e la proliferazione di code presso gli uffici di Inps, Inail o dei Patronati, chiediamo al Governo di sospendere tutti i termini di prescrizione e decadenza legati a previdenza e assistenza”. È quanto si legge in una nota di Cgil, Cisl e Uil nazionali.

Sospensione

Nello specifico, i sindacati unitariamente chiedono “che i termini di prescrizione e di decadenza delle prestazioni previdenziali e assistenziali a carico dell’Inps e dell’Inail vengano sospesi a decorrere dal 23 febbraio 2020; che tutte le prestazioni previdenziali a carico dell’Inps o dell’Inail, che maturino dal 23 di febbraio, possano essere richieste anche successivamente, mantenendo una decorrenza anteriore alla data di presentazione della domanda stessa”. Inoltre Cgil, Cisl e Uil chiedono “che il decorso dei termini processuali, relativi a qualunque prestazione di natura previdenziale e assistenziale che maturerà dal 23 di febbraio, venga sospeso”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 19581 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.