In scadenza la presentazione del modello Redditi Persone Fisiche



La presentazione del modello Redditi Persone Fisiche, che dovrebbe essere effettuata, in via telematica, entro il 30 novembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo di imposta, quest’anno subirà una proroga, essendo il 30 novembre un sabato, e quindi potrà essere inoltrato sino al 2 dicembre 2019.

Chi deve presentare il modello: tutti i contribuenti sono obbligati a presentare Redditi PF, esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato. Sono esclusi da questo obbligo e pertanto possono presentare il modello Redditi cartaceo i contribuenti che:

pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il modello 730, non possono presentarlo;
pur potendo presentare il 730, devono dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Redditi (RM, RT, RW);
devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Sono obbligati a utilizzare il modello i contribuenti che:

nell’anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hanno posseduto redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario;
nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia;
devono presentare anche una delle dichiarazioni: Iva, Irap, Modello 770;
devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.
Inoltre, anche i contribuenti che utilizzano il modello 730 potrebbero avere la necessità di presentare alcuni quadri del modello Redditi PF (come il quadro RW – Investimenti all’estero e/o attività estere di natura finanziaria – monitoraggio – Ivie/Ivafe).

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21890 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.