Ladispoli rende omaggio alle vittime di Nassiriya



12 novembre 2003 – 12 novembre 2019: sono passati sedici anni ma il pensiero oggi non può che andare ai caduti di Nassiriya. 12 Carabinieri, 5 militari dell’Esercito, un cooperatore internazionale e un regista persero la vita in Iraq, nonostante il conflitto fosse ufficialmente finito da sei mesi e i nostri connazionali fossero lì per portare la Pace.

Una triste giornata

“Quel 12 novembre doveva essere un giorno come gli altri – spiega il sindaco Alessandro Grando – ed invece un camion cisterna carico di esplosivo cambiò le sorti della storia. Noi, oggi come allora, siamo vicini alle famiglie di quei 19 Italiani che hanno perso la vita, e non vogliamo dimenticarli. Proprio per questo nei prossimi giorni la lapide commemorativa posta all’interno del Monumento ai Caduti sarà oggetto di restauro. Il tempo e le intemperie hanno fatto il loro lavoro, cancellando le lettere dorate che ricordano i nomi di quei 19 martiri. Grazie ad un artigiano locale, il marmista Andrea Mignanti, che si è messo a disposizione gratuitamente, molto presto torneranno a splendere e ad essere ben visibili a tutti coloro che si fermeranno in piazza dei Caduti – conclude il sindaco –  per rendere omaggio ai nostri connazionali che hanno perso la vita in Iraq”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 19338 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.