“Si selfie chi può” calendario denuncia del Codacons



Anche per il 2020 il Codacons ha realizzato un calendario di denuncia per sensibilizzare cittadini e istituzioni circa le storture che caratterizzano la nostra società e i pericoli che incombono sui più giovani. Per il nuovo anno l’associazione ha scelto come tema del proprio calendario i “Social network”, che in modo sempre più massiccio invadono il quotidiano di tutti noi dando vita spesso a fenomeni pericolosi o illegali come il cyberbullismo, l’odio e la violenza, la mercificazione dell’immagine della donna, o il cui uso eccessivo può portare a vere e proprie forme di dipendenza che interessano specialmente gli utenti più giovani.

12 SCATTI PROVOCATORI CONTRO IL LATO OSCURO DI WEB E SOCIAL NETWORK TRA HATERS, INFLUENCER, CYBERBULLISMO E DIPENDENZA DA SMARTPHONE

Attraverso 12 scatti di denuncia realizzati dalla nota fotografa Tiziana Luxardo, volutamente provocatori e disturbanti, il Codacons analizza con il suo calendario dal titolo “Si selfie chi può” le manifestazioni negative di social network, web e nuove tecnologie di comunicazione, che di per se non sono negative, ma il cui uso sbagliato o eccessivo determina fenomeni riprovevoli come il cyberbullismo o può portare, specie tra gli adolescenti, all’insorgenza di disturbi psico-fisici, alterazioni anatomiche, problemi al sonno a depressione, passando per comportamenti antisociali a disturbi dell’alimentazione, fino ad una vera e propria dipendenza patologica, come rivelato da una recente ricerca presentata dal neuro-scienziato Prof. Giovanni Serpelloni (University of Florida) nel corso di un convegno sul tema organizzato dal Codacons.

REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA FOTOGRAFA TIZIANA LUXARDO

Non poteva mancare poi nel calendario Codacons uno scatto ad hoc dedicato ad influencer come Chiara Ferragni, che utilizzano i social per colpire gli utenti con immagini pubblicitarie non sempre trasparenti, arrivando addirittura ad utilizzare foto dei propri figli a scopo di lucro.

 

Codacons Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.