Pescara, la quinta edizione di Scenari Europei



Presentato oggi in Sala Consiliare la quinta edizione di Scenari Europei, un festival che dal 19 al 22 settembre offrirà quattro giornate di teatro, musica , performance e videoarte negli spazi del Teatro Florian Espace, in via Valle Roveto.

Alla presentazione sono intervenuti l’Assessore alla Cultura del Comune di Pescara, Mariarita Paoni Saccone, i direttori artistici del festival Giulia Basel e Massimo Vellaccio e la pianista Simona Ampolo Rella, i quali hanno illustrato il programma del festival dedicato ai giovani e ai molteplici linguaggi dell’arte: Teatro, Musica, Performance, Videoarte.

Il Florian Metateatro – Centro di produzione Teatrale, in collaborazione con l’associazione Premio Scenario e con il sostegno del Comune di Pescara, porterà sulla scena cittadina i nomi dei giovani talenti che hanno ammaliato l’importante Premio Nazionale Scenario – nuovi Linguaggi per la ricerca, di cui il Florian è tra i primi e più attivi promotori, oltre a gruppi teatrali già di grande successo, talentuosi musicisti e video artist.

Il festival si propone come sguardo oltre i generi e le generazioni, attraverso lo spirito vivo dei giovanissimi talenti che si affacciano sulla scena nazionale.

Ognuna delle quattro serate del Festival vedrà tre eventi: uno spettacolo in prima serata, un intermezzo video o musicale e un secondo spettacolo. La serata verrà chiusa dall’incontro con gli artisti, in un dialogo aperto e mai scontato tra le compagnie e il pubblico, a cura di Massimo Vellaccio, membro del Direttivo e dell’Osservatorio Critico del Premio Scenario e con Pippo Di Marca, Maestro del Teatro di Ricerca, Condirettore del Florian Metateatro e Paolo Verlengia, critico e studioso di teatro.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22316 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.