Di Maio: “Da oggi assumere in Italia costa meno”



Così Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook:

L’emergenza assoluta dell’Italia è il lavoro. Perchè ce n’è poco e perchè ancora troppo di quel poco che si crea è precario e sottopagato. Oggi facciamo un altro passo in avanti: iniziamo ad abbassare il cuneo fiscale per le imprese tagliando le tariffe Inail a parità di garanzie per i lavoratori. Mezzo miliardo in meno di costo del lavoro! Mezzo miliardo che gli imprenditori risparmieranno e potranno usare per avere un po’ di ossigeno, pagare i fornitori, fare investimenti, stabilizzare lavoratori o assumerne di nuovi. Questa è una misura permanente e valida per tutti i contratti.

Da oggi assumere in Italia costa meno e finchè ci sarò io non aumenterà più. Finora il costo del lavoro in Italia era sopra la media dei paesi Ocse e il salario netto sotto la media. È ora di invertire questa tendenza. Meno tasse per le aziende, più salario per i lavoratori. Questa è la direzione che seguirò e se qualche senatore mi sfotte perchè sono dalla parte delle persone comuni, per me sarà un’altra medaglia al valore.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13429 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.