Raggi: “Restituiamo il Tevere alla città”



Così la prima cittadina romana sulla sua pagina Facebook:

Restituiamo il Tevere alla città. Andiamo avanti con gli interventi per ridare decoro e riqualificare le aree golenali del fiume. Abbiamo effettuato una grande operazione di sgombero con l’ausilio un sistema di controllo tramite Drone che ha permesso di analizzare le varie fasi di pulizia.

È stata avviata nell’area della Magliana, nella zona sud-ovest della città, dove sono stati scovati 4 insediamenti abusivi, 37 baracche, una ventina di bombole del gas, 7 scocche di auto abbandonate, alcuni veicoli a cui sono state elevate sanzioni per violazione del codice della Strada, 1 autocarro che è stato sequestrato, una cinquantina di discariche illegali con accumuli di materiali vari tra cui rifiuti ordinari e speciali come calcinacci ed eternit.

Il massiccio intervento di ripristino della legalità e di bonifica ambientale è stato coordinato dall’Ufficio Speciale Tevere dell’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e dal Gruppo GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) della Polizia Locale di Roma Capitale, a cui hanno collaborato anche Ama, l’Ufficio speciale Rom, Sinti e Camminanti di Roma Capitale, l’Ufficio di Polizia Idraulica della Regione Lazio, la Polizia Fluviale e la Polizia di Stato, presente sul posto con un reparto mobile ed agenti del Commissariato San Paolo.

Grazie all’attenzione dell’Ufficio Speciale Tevere alle nuove tecnologie, e alla disponibilità della Polizia Locale ad utilizzarle in questi frangenti, impieghiamo strumenti innovativi per rendere le riqualificazioni più incisive e sicure: questa proficua collaborazione ha portato a sperimentare e promuovere un lavoro di controllo delle aree golenali tramite biciclette elettriche assistite e droni.

Gli accampamenti sono stati sgomberati, le attività di bonifica sono in corso e l’intera area è stata posta sotto sequestro e messa in sicurezza. Abbiamo sottratto all’illegalità e al degrado un ambiente urbano ricco di biodiversità che è patrimonio comune di noi cittadini. Proseguiamo con determinazione gli interventi di bonifica e presidio per riconsegnare le sponde del Tevere ai cittadini.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13141 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.