Finta agenzia assicurativa chiusa all’Aurelio: denunciate madre e figlia

Finta agenzia assicurativa chiusa all'Aurelio: denunciate madre e figlia



Al termine di un’attività d’indagine, i Carabinieri della Stazione di Roma Madonna del Riposo hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso dal GIP Tribunale di Roma, di un immobile di via Gozzadini, all’interno del quale una donna romana di 64 anni e le due figlie di 27 e 43, già note alle forze dell’ordine, svolgevano l’illecita attività di intermediazione assicurativa, incassando soldi per assicurazioni fasulle, ai danni degli ignari clienti.

Finta agenzia assicurativa, le tre donne già note alle forze dell’ordine

L’indagine, infatti, nasce solo dopo che alcuni clienti, fermati nel corso di
servizi di controllo alla circolazione stradale, durante l’istruzione di pratiche relative a sinistri
stradali o furti, hanno scoperto di essere sprovvisti di assicurazione per la propria auto
pur avendola pagata. In molti hanno presentato denuncia ai Carabinieri che sono riuscit
i a far luce sull’illecita attività di finta agenzia assicurativa svolta dalle 3 donne. Dalle
denunce è emerso che le 3 donne indagate, all’interno del locale sequestrato, che
affaccia su strada e dove è ben visibile l’insegna “Assicurazioni”, esercitavano l’attività
di intermediazione assicurativa senza essere iscritte al registro degli intermediari
assicurativi, incassando i premi di polizze assicurative soltanto preventivate, senza poi
procedere, una volta ottenuto il pagamento, alla stipula del contratto.

In alcuni casi venivano rilasciate ricevute di avvenuto pagamento con il timbro di una assicurazione inesistente, dichiarando alle vittime che si trattava di quietanza di pagamento. Di fatto inducevano gli ignari clienti a circolare sul territorio Nazionale con mezzi privi di assicurazione.

Sequestro preventivo e reiterazione del reato

I Carabinieri della Stazione di Roma Madonna del Riposo hanno rilevato tale attività
illecita, consentendo all’Autorità Giudiziaria l’emissione di un provvedimento di
sequestro preventivo, evidenziando la pericolosità della reiterazione del reato da parte
delle 3 donne.
Sei sono i clienti truffati che hanno già presentato denuncia contro madre e figlie,
indagate dalla Procura di Roma per i reati di truffa e appropriazione indebita continuata,
e illecita attività di intermediazione assicurativa, ma le vittime potrebbero essere molte
di più. A tal proposito, i Carabinieri invitano le persone che ritengono di essere state
truffate dalle tre donne, della pseudo agenzia assicurativa di via Gozzadini, a rivolgersi
ai Carabinieri della Stazione di Roma Madonna del Riposo, con sede in Via Egidio
Albornoz, 24, tel.  06.633656.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12852 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.