Nino Cartabellotta
Primo Piano

Cartabellotta: “Prevedibile caos tamponi con 3,8 milioni di lavoratori non vaccinati”

Cartabellotta: “Prime dose sono aumentate negli ultimi giorni, ma la spinta più immediata e visibile il Green pass l’ha data sui tamponi. Obiettivo 90% vaccinati realistico, ma sul 10% di zoccolo duro no vax è molto difficile intervenire in assenza di un obbligo vaccinale. Picco casi in GB? Dipende dall’allentamento delle misure di sanità pubblica, in questa fase devono essere ancora mantenute [CONTINUA]

Nino Cartabellotta
Primo Piano

Cartabellotta: “Contagi aumenteranno ancora”

Cartabellotta: “Impatto sugli ospedali non sarà grande. Si stanno somministrando soprattutto seconde dosi, le prime sono solo 100mila al giorno. Nel terzo trimestre avremo 45 milioni di dosi, numero dimezzato rispetto al piano. Green Pass? Va usato per grandi eventi, difficile utilizzarlo per altri luoghi ma va preso in considerazione. Se uno deve esibire il pass per andare al bar e al ristorante è doveroso che siano vaccinati coloro che in quei locali ci lavorano” [CONTINUA]

Nino Cartabellotta
Primo Piano

Cartabellotta: “Numeri ancora gestibili ma riflettono situazione di 3 settimane fa”

Cartabellotta: “Se il sistema di colori è tarato in come primo parametro sull’incidenza settimanale è evidente che alcune regioni rischiano la zona gialla. Sembra un dejavu arrivare a settembre con l’ipotesi di utilizzare la dad quando abbiamo avuto tutto il tempo di prepararci, la scuola non può essere l’ultima ruota del carro. Stop Astrazeneca e J&J perché non si utilizzavano più, di fatto adesso la campagna vaccinale è diventata mrna dipendente” [CONTINUA]

Nino Cartabellotta
Primo Piano

Cartabellotta: “Delta porterà aumento dei contagi ma con tracciamento”

Cartabellotta: “Accelerare con le seconde dosi. Over 60 non vaccinati? Serve la chiamata attiva per fugare i loro dubbi, anche la curva vaccinale 50-59 si sta appiattendo. Scuola? Se non si interviene in questi mesi estivi le problematiche saranno le stesse dell’anno scorso, a maggior ragione la vaccinazione è un’arma che dovrebbe essere utilizzata. Terapie anti covid? Diffidare da proposte terapeutiche che ad oggi non sono validate”Fonte Radio Cusano Campus [CONTINUA]

Nino Cartabellotta
Primo Piano

Cartabellotta: “Situazione molto favorevole”

Cartabellotta: “No allarmismi, ma potenziare tracciamento, sequenziamento, screening viaggiatori e accelerazione seconde dosi. Servizi sanitari non sono stati adeguatamente potenziati. Non possiamo utilizzare sempre la teoria del ‘io speriamo che me la cavo’. 2,8 milioni di over 60 non ancora vaccinati né prenotati, bisogna intervenire con le strategie di chiamata attiva. Allungare la seconda dose a 42 giorni ora non è più una buona idea, bisogna tornare indietro e alcune regioni lo stanno già facendo. Serve una campagna di persuasione perché le prenotazioni stanno calando.” [CONTINUA]